Curare il diabete con la dieta vegana

Il diabete è una malattia la cui incidenza sta aumentando sempre di più, in Italia e nel mondo. Si tratta di una malattia fortemente legata all’alimentazione scorretta, per questo le maggiori istituzioni a livello mondiale (come l’American Diabetes Association, ADA) propongono delle diete “sane” allo scopo di curare, o quantomeno ridurre gli effetti negativi della malattia. Normalmente queste diete includono i derivati animali.

Da diversi decenni alcuni ricercatori studiano le potenzialità delle diete vegane nella prevenzione e nella cura del diabete, ed i risultati indicano che queste si dimostrano più efficaci di quella proposta dall’ADA. Le diete vegane sono capaci di migliorare il controllo glicemico, aumentare la sensibilità all’insulina, riducendo quindi i valori di glicemia, insulinemia ed emoglobina glicata (Hb A1c).

Dal 2012 l’Asl di Milano ha incluso, nelle direttive indirizzate ai propri medici, l’uso della dieta vegana come primo approccio alla terapia per i pazienti affetti da diabete di tipo 2.

alimenti_vegani

Come dev’essere strutturata la dieta?

Le diete vegane che curano il diabete, la cui efficacia è stata testata e dimostrata in diversi studi scientifici, agiscono su due livelli. Il primo è il controllo del peso corporeo: perdere peso per migliorare la sensibilità all’insulina e diminuire il rischio di malattie cardiovascolari, che spesso sono complicazioni del diabete.

La perdita di peso ed il miglioramento del controllo glicemico si ottengono principalmente attraverso un’alimentazione vegana low-fat a basso indice glicemico. Le indicazioni sarebbero dunque:

  • evitare i derivati animali; alcuni medici permettono l’uso dei latticini low-fat;
  • evitare i grassi aggiunti ed i cibi ad alto contenuto di grassi (oli, noci, semi oleaginosi, avocado);
  • preferire i cibi a basso indice glicemico, quindi fare abbondante uso di frutta, verdure e legumi; sostituire pane, pasta e riso con gli equivalenti integrali;
  • nessuna restrizione sulla dimensione delle porzioni, nè sull’intake energetico; alcuni medici invece permettono l’uso dei semi oleaginosi, ma introducono restrizioni dell’intake energetico;
  • integratore di vitamina B12; altri integratori valutati in base allo stato di salute, sesso ed età del paziente.

Il secondo livello d’azione è l’eventuale inclusione degli alimenti che hanno un riconosciuto potere ipoglicemizzante, come i glucomannani, la gomma di guar, la pectina e gli amidi resistenti.

Per un approfondimento dettagliato degli studi medici e dei riferimenti scientifici, si rimanda al documento “Uso delle diete vegane e vegetariane per la cura delle malattie cardiometaboliche“. Per una visione d’insieme delle diete vegetariane e vegane e degli accorgimenti per indirizzarle verso l’equilibrio di tutti i nutrienti si veda la “Posizione dell’American Dietetic Association sulle diete vegetariane”, disponibile tradotta in italiano presso il sito della Società scientifica di nutrizione vegetariana.

Occhio! Questo è un articolo divulgativo che intende far conoscere le potenzialità dell’alimentazione vegana al servizio della salute; in nessun modo intende sostituire il ruolo del medico nella cura della patologia.

Se hai intenzione di intraprendere una dieta vegana a scopo curativo parlane con il tuo medico. Se ha bisogno di riferimenti, leggi questo, stampa questo e questo e riparlane con lui/lei. Se continua a non capire, cambia medico.

Annunci

3 thoughts on “Curare il diabete con la dieta vegana

  1. Pingback: Una dieta vegana per il cuore | La Cucina Dei Briganti

  2. Pingback: Una dieta vegana per controllare il peso | La Cucina Dei Briganti

  3. Pingback: Curar la diabetes con dieta vegana | Cocineros Veganos Sin Fronteras

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...